Accesso ad Atti Amministrativi

ACCESSO AD ATTI AMMINISTRATIVI

E' assicurato al cittadino il diritto di accesso agli atti amministrativi (delibere, determine, ordinanze, contratti, regolamenti ecc.) Tutti gli atti formati dall'amministrazione comunale sono infatti pubblici, salvo quelli considerati segreti da una norma di legge e quelli ricadenti nella categoria di atti riservati, in quanto la loro diffusione potrebbe pregiudicare il diritto alla riservatezza delle persone, dei gruppi o delle imprese. Il diritto di accesso è consentito anche per gli atti non ancora esecutivi. L'accesso si estende ai documenti richiamati o allegati agli atti, fatta salva per l'Amministrazione la facoltà di non esibire quelle parti la cui conoscibilità comporta una potenziale violazione del diritto alla riservatezza di terzi. Il rilascio della copia avviene entro i trenta giorni successivi a quello della richiesta.

L'istanza di accesso relativo al rilascio di copie deve essere motivata, datata e firmata dal richiedente con l'indicazione degli estremi dell'atto di cui si richiede la copia, ovvero degli elementi che consentano la sua individuazione.

ACCOGLIMENTO DELLA RICHIESTA E MODALITA' DI ACCESSO
Il diritto di accesso viene esercitato mediante richiesta utilizzando l'apposito stampato reperibile presso uffici del Comune o sul sito. L'accoglimento della richiesta di accesso è comunicata dall'ufficio che detiene l'atto.

NON ACCOGLIMENTO LIMITAZIONE O DIFFERIMENTO DELLA RICHIESTA
Le motivazione del rifiuto, della limitazione o del differimento dell'accesso, richiesto in via formale, saranno contenute nella comunicazione trasmessa al richiedente dal responsabile del procedimento di accesso, con riferimento specifico alla normativa vigente ed alle circostanze di fatto per cui la richiesta non può essere accolta così come proposta. L'atto che dispone il differimento dell'accesso ne indica la durata. Si intende rifiutata la richiesta a cui l'Amministrazione non abbia dato risposta entro 30 giorni.

Il cittadino può comunque presentare ricorso al T.A.R. della Lombardia entro trenta giorni dalla data di ricevimento della comunicazione stessa, ai sensi dell'art. 25 della legge 7 agosto 1990 n. 241 e successive modifiche (L.15/2005).

Per gli atti emanati da Comuni, Province, Regione, il cittadino può chiedere il riesame al Difensore Civico.


L'esistenza di un interesse giuridicamente tutelato, da dichiarare nella domanda ai fini dell'ottenimento di copia dell'atto richiesto.

Domanda redatta su apposito modello reperibile presso tutti gli uffici del Comune e in allegato.

Il rilascio di copia "semplice" è subordinato al rimborso del costo di riproduzione €.0,10 a pagina per il formato da versare, su indicazione dell'ufficio che detiene l'atto. Il rimborso spese per attività di ricerca dei documenti in archivio è di €.30,00.

REGOLAMENTO ACCESSO ATTI E DOCUMENTI AMMINISTRATIVI Icon MODULO RICHIESTA ACCESSO AD ATTI (105,8 KB) Icon MODULO RICHIESTA ACCESSO AD ATTI PER CONSIGLIERI COMUNALI (14,4 KB)

Ultimi aggiornamenti

Contattaci